Ufficialmente aperta la stagione 2020 con gli Internazionali d’Italiasul tracciato Sabbioso di Riola Sardo che, come ormai da tradizione, accoglie molti team e piloti del mondiale Motocross che partecipano agli internazionali per mettere a punto la preparazione in vista del campionato del Mondo. Prima esperienza di gara per Raffaele Giuzio #220 in sella alla Yamaha Yz250F , il giovane Rookie dopo aver centrato la qualifica per accedere alla gara della MX2 ha dovuto faticare in gara dove è rimasto bloccato al cancelletto e, nonostante un recupero fino alla ventitreesima posizione, non è riuscito ad accedere alla finale supercampione. Buon avvio per Ruben Fernandez #70, lo spagnolo ha dimostrato subito un’ottima velocità sulla sabbia di Riola con un buon quarto tempo in qualifica; purtroppo un problema tecnico in gara lo ha costretto al ritiro mentre era stabile in quinta posizione. Ottimo debutto nella classe MX1 per Michele Cervellin #747 che inizia a prendere confidenza con la potente YZ450, per lui un quinto posto nella gara di qualificazione e un buon nono nella gara classe MX1 , mentre nella finale supercampione Michele chiude con un ottimo settimo posto tenendo il passo dei migliori piloti del Mondiale MXGP. Archiviata la gara di Riola il team si trasferirà rapidamente ad Ottobiano dove già domenica prossima si correrà la seconda prova degli Internazionali d’Italia.